Sanità e rischio cyber: scoperte vulnerabilità nei dispositivi per diabetici Medtronic

Alcune pompe per insulina MiniMed di Medtronic presenterebbero dei potenziali rischi di sicurezza. Questo l’annuncio rilasciato nei giorni scorsi dall’U.S. Food and Drug Administration, meglio conosciuta con l’acronimo FDA, con il quale vengono richiamati i pazienti che utilizzano dei dispositivi vulnerabili Medtronic MiniMed a cambiare la propria pompa insulinica con altri più sicuri.

La FDA è infatti venuta a conoscenza del fatto che una persona non autorizzata potrebbe potenzialmente connettersi in modalità wireless ad una pompa di insulina MiniMed vulnerabile nelle vicinanze per modificarne le impostazioni e interrompere la somministrazione di insulina, oppure somministrarne in maniera eccessiva, portando il paziente ad un rischio elevato di ipoglicemia.

La FDA ha altresì rilasciato una lista dettagliata dei modelli che andrebbero ritirati, completa dell’annesso software vulnerabile:

Inoltre la società ha provveduto a diramare delle raccomandazioni per i pazienti diabetici, in attesa che il loro dispositivo venga sostituito:

  1. Mantenere sempre in funzione la pompa dell’insulina e i dispositivi collegati ad essa
  2. Non condividere il numero di serie del dispositivo
  3. Prestare la massima attenzione alle notifiche e agli allarmi
  4. Monitorare con attenzione i livelli di glucosio nel sangue ed agire di conseguenza
  5. Non utilizzare dispositivi provenienti da terze parti
  6. Scollegare il dispositivo USB dal computer quando non lo si utilizza per scaricare i dati della pompa