Cybersecurity ed Energia

Negli ultimi anni, la sicurezza informatica è stata portata in cima all’agenda del settore energetico europeo.

Jean-Claude Juncker,  presidente della Commissione Europea , ha fatto della sicurezza informatica un punto chiave del suo discorso annuale sullo stato dell’Unione, suggerendo un nuovo schema di certificazione che comprende, tra l’altro, i contatori intelligenti.

Dalla una lettura superficiale della dichiarazione risulterebbe che questa nuova attenzione si sia concentrata sui gestori dei sistemi di distribuzione, quindi con una minore attenzione ai gestori dei sistemi di trasmissione.

Il contesto interpretativo della dichiarazione di Juncker ha una duplice connotazione:

  • i gestori dei sistemi di trasmissione sono stati storicamente piuttosto attivi nel campo della sicurezza in ogni suo ambito;
  • molte delle nuove tecnologie che introducono nuove modalità di attacco al sistema informatico, come i contatori intelligenti, funzionano principalmente a livello dei gestori dei sistemi di distribuzione.

Tuttavia i gestori dei sistemi di trasmissione rivestono una importanza fondamentale all’interno del quadro di distribuzione energetica.

Gestiscono alcune delle infrastrutture più critiche, trasmettendo potenza su grandi distanze e tra confini nazionali e mantenendo le reti in equilibrio.

Se fossero compromessi da un attacco informatico, molte persone si ritroverebbero al buio.

Inoltre l’intero sistema energetico è finemente sintonizzato e interconnesso.

I gestori dei sistemi di trasmissione e i gestori dei sistemi di distribuzione possono essere entità indipendenti, ma sono partner interdipendenti.

Se un gestori dei sistemi di distribuzione è compromesso, rende molto difficile il compito del gestori dei sistemi di trasmissione di bilanciare la rete.

Se uno dei gestori dei sistemi di trasmissione va giù, il gestore dei sistemi di distribuzione si troverà senza la potenza di cui ha bisogno.

In conclusione: condividono la responsabilità di mantenere sicure le reti.

Inoltre, nonostante l’attenzione rivolta a tecnologie come i contatori intelligenti, i gestori dei sistemi di trasmissione stanno affrontando crescenti minacce informatiche.

La diffusa integrazione di progetti su larga scala in reti, oltre a una maggiore automazione e connettività nelle tecnologie di bilanciamento, introduce nuove possibilità di attacco in tutta Europa.

L’unica risposta sensata alle minacce e alle sfide della sicurezza informatica è competenza, esperienza e sforzi condivisi.